06 Giu 2017

10 ingredienti utili per trovare sollievo dalle punture di api e vespe

Settimana scorsa ci siamo concentrati su come identificare e distinguere un ape da una vespa.

Ma cosa dobbiamo fare in caso di punture di vespa? Innanzitutto, è necessario verificare che il pungiglione non sia presente. Altrimenti, dovrete rimuoverlo con delicatezza, utilizzando un ago sterilizzato o una pinzetta.

Eliminare il pungiglione è fondamentale per evitare un ulteriore rilascio di veleno. Solo a questo punto potrete applicare uno dei rimedi naturali che vi suggeriamo per alleviare rossore, gonfiore e dolore. Se siete allergici o si manifesta una reazione mai avuta in precedenza, si consiglia di andare immediatamente al pronto soccorso, soprattutto in presenza di sintomi gravi e generalizzati come difficoltà a respirare o senso di mancamento. Se, invece si manifesta una reazione locale estesa, si consiglia di recarsi dal medico curante. Nei casi meno gravi, invece, questi rimedi naturali possono essere d’aiuto per placare il fastidio.

  1. Bicarbonato

    Il bicarbonato di sodio è un rimedio multiuso, utile anche per le punture di vespa. Dovrete mescolarne un cucchiaino con un po’d’acqua fino ad ottenere un composto dalla consistenza spalmabile. Applicatelo sulla puntura per alcuni minuti, prima di risciacquare con acqua fredda.

  2. Ghiaccio

    Applicate sulla puntura di vespa una borsa del ghiaccio e lasciatela agire per 20 minuti. Il ghiaccio aiuterà ad alleviare il dolore e a ridurre il gonfiore. Se utilizzate dei cubetti di ghiaccio, avvolgeteli con un fazzoletto o con un asciugamano sottile.

  3. Aceto

    L’aceto è un rimedio naturale molto utile per le punture di vespa. La sua applicazione sulla zona colpita neutralizza il veleno. Imbevete di aceto un fazzolettino o un batuffolo di cotone e applicatelo sulla pelle. È possibile versare un paio di gocce d’aceto anche direttamente sulla puntura.

  4. Limone

    Applicare una fettina di limone sulle punture di vespa neutralizza il veleno e contribuisce ad alleviare il dolore e il gonfiore. Potrete utilizzare anche del succo di limone. Applicatene alcune gocce direttamente sulla puntura, oppure su di un fazzolettino di cotone, che appoggerete con delicatezza sulla pelle.

  5. Cipolla

    La cipolla è un rimedio naturale dalle spiccate proprietà medicinali, utilissimo per le punture di vespa. Vi basterà affettare una cipolla, o dividerla a metà, e applicarla sulla zona arrossata fino a quando i fastidi non saranno scomparsi.

  6. Aglio

    Un altro ottimo rimedio naturale è l’aglio. Vi basterà tritarne finemente uno o due spicchi. Applicate l’aglio sminuzzato sulla puntura di vespa e lasciate agire fino alla scomparsa di dolore e rossore. Potrete avvolgere la zona interessata con un fazzoletto.

  7. Basilico

    Il basilico è ricco di oli essenziali benefici, che ci aiutano ad alleviare il fastidio causato dalle punture di vespa. Non vi resterà che tritare finemente una o due foglie di basilico fresco, in modo che rilascino le loro sostanze preziose. Applicatele sulla pelle e lasciate agire il più a lungo possibile.

  8. Patate

    Le fettine o le bucce di patata sono un rimedio naturale utilizzato soprattutto per le scottature solari. Risultano però molto utili anche nel caso delle punture di vespa. Il loro contenuto di amido lenisce la pelle arrossata e irritata. Applicatele sulla pelle con delicatezza e senza strofinare.

  9. Aloe

    Il gel d’aloe è uno dei migliori sostituti delle comuni pomate dopo-puntura. Potrete estrarre il gel d’aloe direttamente dalle foglie della pianta o acquistare il prodotto già pronto in erboristeria. Basterà applicarne una piccola quantità sulla puntura per ottenere un immediato effetto lenitivo.

  10. Melissa

    La melissa è una pianta officinale dalle spiccate proprietà calmanti e lenitive. In caso di punture di vespa, potrete applicare sulla pelle una o due foglie fresche di melissa, dopo averle tritate. Potrete inoltre preparare un normale infuso, con due cucchiaini di melissa essiccata per tazza (o con una bustina di tisana). Applicate l’infuso freddo sulla puntura di vespa con un batuffolo di cotone o con un fazzolettino.

Questi rimedi naturali, lo ribadiamo, si applicano solo in caso di reazioni locali meno gravi e per placare il fastidio.  Per tutti gli altri casi rivolgetevi al vostro medico curante se non addirittura al pronto soccorso.

Alla prossima settimana.

fonte: greenme.it – 12 Settembre 2013 Marta Albè

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 7 Media: 4.7]