21 Giu 2017

sono la piaga dei nostri animali domestici e possono trasformarsi in un vero incubo

conosciamo meglio questo infestante per capire come proteggerci

Le pulci sono minuscoli insetti parassiti che pungono per succhiare il sangue del cane e del gatto su cui si posano. Ne esistono migliaia di specie, ma le più comuni sono sicuramente la pulce del gatto, più diffusa, e quella del cane. Attenzione, perché queste non disdegnano nemmeno il sangue di altre specie animali, essere umano compreso.

Come nasce e cresce una pulce

Le pulci femmine, dopo essersi nutrite del sangue dell’animale su cui si sono posate, depongono le uova che cadono a terra diffondendosi nell’ambiente. Dopo la schiusa, che avviene a distanza di qualche giorno, liberano le larve che, per crescere, non solo preferiscono luoghi bui e nascosti, ma mangiano le feci delle pulci adulte ed altri materiali organici, prima di tessere un bozzolo e di svilupparsi in pupe. Queste possono rimanere nel bozzolo anche a lungo, in attesa del momento giusto per uscire. Il ciclo vitale di una pulce può essere breve e concludersi in 12-14 giorni, oppure prolungarsi fino ai 180 giorni. In media, in un ambiente domestico si completa in 3-6 settimane. Una curiosità: le pupe possono sopravvivere come tali anche più di un anno.

Come riconoscere le pulci

Ecco alcune caratteristiche delle pulci:

Sono piccolissime: le pulci adulte hanno un corpo piatto, delle dimensioni di circa 2-3 millimetri, e sono rosse scuro o marrone, tendenti al nero;

Non hanno ali, ma sei zampette: due di queste, ovvero le posteriori, permettono loro di fare salti straordinari, fino a 30 centimetri in verticale e ben 40 centimetri in orizzontale! È in questo modo che saltano sull’animale ospite.

È difficile vederle ferme sul manto del cane o del gatto, ma è molto più facile trovare le loro feci tra il pelo: si tratta di piccoli puntini neri che, che se messi a contatto con una superficie umida, producono un alone rossastro. Nel dubbio si può utilizzare un pettine specifico, oppure strofinare il mantello del cane o del gatto dopo aver posizionato il pet sopra ad un telo bianco: le feci cadono facilmente.

Dove vive la pulce

La pulce è presente in tutta Italia, negli ambienti rurali ma anche in città e in generale in tutti i luoghi frequentati da cani e gatti: può vivere anche molto a lungo senza un ospite a cui attaccarsi. All’interno degli edifici riscaldati le popolazioni di pulci crescono durante tutto l’anno.

In casa è facile trovare pulci adulte, larve e uova nei seguenti posti:

  • Giacigli degli animali da compagnia;
  • Tappeti;
  • Divani;
  • Moquette o pavimenti al riparo dalla luce.

All’aperto in aree caldo-umide e ombreggiate:

  • Cucce dei cani;
  • Aiuole;
  • Cespugli;
  • Altri luoghi umidi;
  • Erba del giardino.

[fonte: seresto.it]

Come avete visto non è un problema da sottovalutare. Settimana prossima capiremo come prevenire ed intervenire in caso di infestazione.

[Voti: 19    Media Voto: 3.3/5]