Soluzioni su misura

Ineco Srl è un’azienda specializzata nella disinfestazione di mosche in Lombardia, Piemonte, Veneto e in tutto il Nord e centro Italia.

Questo insetto appartenente all’ordine dei ditteri è spesso fastidioso, oltre che essere un potenziale veicolo di numerose infezioni e patologie causate dal contagio di elementi sui quali si sofferma.

Contattaci per scoprire la soluzione più adatta alla tua realtà per liberare i tuoi ambienti dalla presenza di questo infestante.

Contattaci subito per un intervento

Per saperne di più sulle mosche e la disinfestazione

disinfestazione-mosche-img

Mosca è il nome comune con cui si indica un generico insetto dell’ordine dei Ditteri, che nell’immaginario collettivo presenta alcune caratteristiche di ordine morfologico ed etologico. L’uso di questo nome fa riferimento, in contesti differenti, a diverse accezioni e non è possibile indicare una rigorosa definizione del nome comune su base esclusivamente tassonomica.

Per antonomasia si associa il nome di mosca alla “mosca domestica” (Musca domestica), dittero cosmopolita e ubiquitario, comune in tutti gli ambienti frequentati dall’Uomo, aperti o chiusi. La stretta relazione di commensalismo che lega la mosca domestica all’uomo ne rende familiare sia l’aspetto esteriore sia il comportamento. Per estensione si tende spesso ad associare il termine “mosca” a qualsiasi dittero che più o meno vagamente possa ricordare la mosca domestica nel comportamento e, soprattutto, nell’aspetto.

Nel linguaggio comune, l’uso appropriato del termine è correlato alla capacità di percepire, in modo consapevole, le differenze morfologiche ed etologiche che intercorrono tra la mosca domestica e un qualsiasi altro dittero. Gli stessi esperti, almeno nel linguaggio informale, indicano con il nome di mosca non solo la specie Musca domestica, ma anche le specie del genere Musca e, per estensione, quelle della famiglia Muscidae. L’uso frequente di questa estensione, fra gli specialisti, comporta la necessità di aggiungere l’aggettivo “domestico” quando in genere si fa specifico riferimento alla Mosca domestica.

Nei profani, la capacità di percepire le specificità morfologiche ed etologiche nell’ambito dei ditteri, si riduce e aumentano perciò i contesti in cui il termine “mosca” è usato in senso esteso e più o meno inappropriato, fino a comprendere tutti i ditteri che, per vaga somiglianza e per dimensioni, ricordano la mosca domestica. In questi casi il termine è, a rigore, sinonimo di “dittero muscoide” e fa riferimento ad un qualsiasi dittero che nell’immediata percezione non è riconducibile ad una zanzara o ad un moscerino o che, comunque, non presenta particolari specificità morfologiche. Ad esempio, la percezione di una marcata differenza delle dimensioni, comporta l’uso comune del termine moscone per indicare i ditteri muscoidi di grandi dimensioni, come ad esempio i Sarcofagidi, e l’uso comune del termine moscerino per indicare non solo i Nematoceri ma anche i ditteri muscoidi di piccole dimensioni, come ad esempio i Drosofilidi.

La percezione di marcate differenze nella pigmentazione comporta differenti approcci. Ad esempio, l’aposematismo e l’etologia che caratterizzano i Sirfidi, difficilmente li porta ad essere associati alla mosca propriamente detta, pur avendo molte specie un aspetto muscoide, poiché ad un’osservazione non attenta sono facilmente scambiati dagli inesperti per imenotteri apoidei. Al contrario, nel caso delle Lucilia (Diptera: Calliphoridae), la percezione della morfologia prevale su quella cromatica nonostante i caratteristici colori metallici le rendano facilmente riconoscibili; questi insetti sono infatti associati alle mosche e nel linguaggio comune ci si limita per lo più ad aggiungere un aggettivo che specifica il colore.

Richiedi un intervento

Disinfestazioni Ineco sas

Nome*

Email*

Telefono*

Città

Tipo di infestazione*

Richiesta

Ho letto e accetto le condizioni di Privacy