Tarme Alimentari

Tra gli insetti che infestano le derrate alimentari possono assumere primaria importanza alcune specie di tarme, che appartengono all’ordine dei Lepidotteri.

Si tratta di specie il cui sviluppo generalmente è legato in modo prevalente o esclusivo a substrati alimentari di origine vegetale, come ad esempio granaglie, farine, pasta alimentare, biscotti, spezie, frutta secca.

Richiedi un intervento

I danni delle tarme alimentari o tignole delle derrate sono causati prevalentemente dall’attività delle larve.

Accanto al danno “diretto”, dovuto alla sottrazione di sostanza alimentare, e ancor prima e ancor più che ad esso, ha importanza la dannosità “indiretta”, dovuta a varie modalità di contaminazione dell’alimento (con bave sericee, escrementi, esuvie, frammenti del corpo, bozzoli, squame, peli, carcasse di larve e adulti morti, ecc.); talora questo tipo di contaminazione è macroscopico, causa disgusto visivo e porta in modo pressoché automatico ad escludere dagli usi alimentari il prodotto infestato; possono esservi però anche attacchi iniziali con più modesta contaminazione che facilmente passa inosservata.

Proteggi i tuoi alimenti, chiedi un intervento di disinfestazione

I danni da infestazione di tarme alimentari

Dal punto di vista igienico-sanitario le conseguenze negative delle infestazioni possono essere rilevanti, consistendo ad esempio in fenomeni irritativi o allergici (per contatto, inalazione, ingestione) a carico di addetti alla lavorazione e allo stoccaggio delle derrate infestate, o anche a carico dei consumatori.

Le larve possono arrecare danni anche ai materiali di confezionamento e agli imballaggi, perforandoli con l’apparato boccale per raggiungere il substrato alimentare o al contrario per allontanarsene, quando abbiano raggiunto la maturità.

Come rilevare l'infestazione

L’ispezione degli ambienti e delle derrate può consentire di rilevare tracce delle tarme alimentari e dovrebbe permettere l’individuazione di focolai di infestazione in fase iniziale, in modo da prevenire con opportuni interventi il loro progredire.

Alcuni indicatori di infestazione sono:

Bave sericee (simili alla seta) sulla derrata

Escrementi larvali (questi ultimi si presentano come minuscole masserelle solide quasi sferiche, spesso di colore chiaro, simili tra loro e raggruppate)

Su superfici polverose, ad es. per la presenza di farina, si potranno notare le tracce lasciate dalle larve durante i loro spostamenti: tali tracce avranno l’aspetto di un solco continuo, ad andamento più o meno lineare o irregolare.

Le piastre collanti a base ferormonica possono essere un buon test per verificare la presenza o meno di tarme. ATTENZIONE PERO’! Attirano le tarme tramite ferormoni, un uso prolungato potrebbe attirare anche tarme dall’esterno, non solo quelle all’interno di casa. Vanno quindi utilizzate solo per brevi periodi.

Come combattere l'infestazione

Se ti trovi in questa pagina è perché le soluzioni fai-da-te non si sono rivelate efficaci. L’intervento professionale di Ineco, con la combinazione ottimale di diverse tecniche, permetterà di liberare la tua cucina da questo infestante con la massima attenzione per la tua salute e per quella dei tuoi cari.

Richiedi subito un intervento

Disinfestazione tarme
Disinfestazione tarme dei tessuti

Tarme dei Tessuti

Con questo termine generico si identificano diverse specie di lepidotteri.

NON TUTTI SANNO CHE: Le tarme non mangiano il tessuto, sono le loro larve a fare tutti i danni.

In Italia ci sono varie specie di tarme domestiche che possono causare problemi. Questi infestanti possono preferire tessuti diversi causando danni differenti in base al materiale infestato, ad esempio:

  • Le larve delle tarme comuni formano fori irregolari nei tessuti.
  • Le larve della Tinea pellionella creano fori più piccoli, di forma più regolare negli abiti.
  • Le larve della Hofmannophila pseudospretella tendono a preferire i materiali a base animale come piume e cuoio.
  • Le larve della Endrosis sarcitrella si cibano di una vasta gamma di cibi, così sono un po’ meno dannose per i materiali tessili.

I danni più visibili causati dalle tarme ai tessuti si notano negli abiti, tessuti , tappeti, ma ci sono altri indicatori di un’infestazione di tarme:

  • Larve che somigliano a piccoli bruchi.
  • Tubi o involucri serici nei quali vivono le larve.
  • Pupe (bozzoli di seta) dalle quali escono le tarme.
  • Tarme adulte che camminano piuttosto che volare.

Richiedi un intervento

Disinfestazioni Ineco sas

Nome*

Email*

Telefono*

Città

Tipo di infestazione*

Richiesta

Ho letto e accetto le condizioni di Privacy